Braglia: "Donnarumma-Juve? Influisce andare in campo con una tale pressione"

09 mag 2021 18:11Calcio

A parlare delle prestazioni del Genoa a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è stato l'ex portiere Simone Braglia.

Il Genoa secondo te è già in vacanza?

"Questa è una squadra datata, che ai primi caldi cala nettamente. Dopo una rincorsa importante, dopo esser risaliti all'ultimo posto, adesso c'è da pensare in maniera serie di trovare i punti salvezza che sono davvero lì ad un passo".

Come affronteranno i portieri di Juventus e Milan, conoscendo l'incognita futuro?

"Con questo calcio non si può più andare avanti. La giustizia sportiva sta cercando di appurare per risanare l'azienda calcio, anche dal punto di vista morale. Non si può mettere in dubbio la professionalità di un giocatore, oppure chiedersi se certe partite può giocarle o meno. Non si possono prendere i giocatori colpevoli dei disfatti economici di una società. Brutto andare in campo col peso di una responsabilità che è lì per il giocatore, ma ti ci hanno portato in questa emotività negativa. Un modo peggiore per poter dare il meglio di te stesso. L'emotività incide sulla prestazione e sul rendimento. L'azienda calcio va rifondata in toto".

Quello che sta succedendo all'Inter penso sia emblematico...

"La proprietà chiede ai giocatori, quelli che ti hanno portato in alto, di spalmare o rinunciare a bonus o premi. Tutte le società sono invischiate nella mala gestione. Non si può far ricadere tutto sui giocatori, quelli che ti portano ai traguardi e danno soddisfazione ai tifosi. Sarebbe più auspicabile tornare a parlare di sport mettendo da parte i bilanci".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy