TMW Radio
Bini: "Skriniar? Io lo venderei ora e correrei a prendere il sostituto. Scudetto? Bisogna crederci già lo scorso anno è stato regalato"
23 gen 2023 19:19Calcio
© foto di www.imagephotoagency.it

Il dirigente ed ex calciatore Graziano Bini è intervenuto durante la trasmissione “Piazza Affari” a TMW Radio per commentare vari temi. 

Che idea si è fatto sulla questione Skriniar?
"Io non ho mai creduto che lui rinnovasse il contratto. Con una proposta così del Paris Saint-Germain non c’è confronto. Lo capisco, però, insomma se adesso puoi prendere 20 milioni l’Inter deve sbrigarsi a trovare il sostituto. Skriniar è molto bravo ma non è Pelè. Se sono pronti si può sostituire con un altro. Credo che si siano mossi perché avrebbero dovuto mettere in conto la possibilità non rinnovasse. Io adesso se potessi prendere i soldi da questa cessione lo venderei subito. Io credo che l’Inter abbia fatto il massimo per tenerlo".

Sulla festa scudetto di stasera? L’Inter può riprendere il Napoli?
"Io non vorrei che stasera si pensasse troppo alla festa più che alla partita. Adesso bisogna rimettere subito la testa al campionato. Io credo che se il Napoli continua su questi livelli è molto difficile. Penso, però, che la rosa dei nerazzurri sia molto importante e, quindi, ci si può provare. L’anno scorso, già, è stato regalato lo scudetto al Milan. Per me bisognava vincere lo scudetto con 7 punti di vantaggio".

Dimarco a che livello è?
"Dimarco per fermarlo c’è bisogno di ricorrere a maniere forti. In più ha un mancino molto preciso. Ha fatto dei miglioramenti incredibili".

L'avventura di Brozovic in nerazzurro può essere al termine?
"Brozovic è un giocatore molto bravo. Vedendo, però, i miglioramenti che ha fatto Calhanoglu, se l'Inter avesse un’offerta dovrebbe venderlo. Calhanoglu ha qualche anno in meno e, in più, avrebbe Asllani come sostituto".