Bianchi: "Juve, Sarri non ha inciso, scelta troppo forzata. Atalanta-Psg da grandi emozioni"

12 ago 2020 15:40Calcio

L'ex attaccante Rolando Bianchi a TMW Radio, durante Maracanà, ha comemntato così le notizie del giorno.

Come commentare l'esperienza di Sarri alla Juve? Ci sono colpe della società?
"La Juve voleva cambiare tipologia e filosofia di gioco ma Sarri non è riuscito a incidere sui giocatori, che hanno continuato a fare il loro gioco. Questa è la sconfitta più grande di Sarri. Il suo gioco non si è mai visto. E' un allenatore particolare lui impone il suo gioco al calciatore e farlo a dei campioni non è possibile. Qui la scelta non l'ha fatta Agnelli, ma gli altri dirigenti. Si è fatta una scelta troppo forzata. Sarri aveva l'idea di farlo giocare punta Ronaldo. Questo vuol dire lasciare qualcuno in panchina e in questa maniera si è creato un problema. Si capiva che qualcosa non potesse andar bene. L'Inter non ha la stessa qualità della Juve, poteva competere ma non so fino a che punto". 

Atalanta-Psg, cosa si aspetta stasera?
"Sarà una bellisima partita, l'Atalanta giocherà come sempre, con il suo modulo offensivo e sarà una partita dalle grandi emozioni. Ho una grande stima per Gasperini e per la società, perché negli anni continua a crescere. E' una società organizzata e deve essere un modello per tante in Italia".


Maracanà con Marco Piccari e Iacopo Erba Ospiti: Massimo Brambati, Rolando Bianchi e Enzo Bucchioni © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy