Bellucci: "Napoli, calo fisiologico nella ripresa. Mertens? Forse troppi i 7mln per il rinnovo"

26 feb 2020 14:28Calcio

L'ex attaccante Claudio Bellucci ha parlato del Napoli e non solo in diretta a TMW Radio, durante Maracanà.

Il Napoli doveva osare di più col Barcellona?
"Vedendo la partita, Gattuso l'ha preparata per far sfruttare ai suoi le ripartenze. Il Barcellona ha fatto la partita con un possesso palla stucchevole. Ad un certo punto sembrava volesse addormentare la partita, quasi a voler chiamare all'azione il Napoli. Non ricordo nel primo tempo azioni pericolose del Barcellona, anzi, il Napoli poteva chiuderlo sul 2-0. Nel secondo tempo il calo è stato fisiologico, visto che è complicato essere sempre al 100% concentrato".

Perché Conte voleva così tanto Vidal?
"A parte l'episodio dell'espulsione, non è dispiaciuto. Mi ricordo che anche Guardiola, che lo ha avuto al Bayern, diceva che lo voleva con lui se doveva scendere in guerra. Conte lo voleva all'Inter, ma non ci vuole solo carattere. Bisogna giocare e il cileno a volte va oltre in certi comportamenti, sia in campo che fuori. E Conte voleva uno prontoa vincere, ma lo è anche Eriksen".

Tu lo terresti Mertens?
"La lettera bisognerebbe scriverla a Mertens e non al presidente. Ha portato giocatori importanti e può privarsi di uno come lui. Penso che l'attaccamento che dimostra sia evidente. Serve trovare un punto d'incontro. Richiesta esosa? Dare 7 milioni a un giocatore di 32 anni è una grande sorpresa". 


Alberto Di Chiara, Claudio Bellucci, Ricky Buscaglia, ospiti di Marco Piccari. © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy