D'Amico: "Milinkovic e Correa più decisivi di Eriksen. Lazio, hai un avversario terribile"

22 giu 2020 14:11Altri sport

A parlare dei temi di giornata a TMW Radio, durante Maracanà, è stato l'ex calciatore Vincenzo D'Amico.

Quante possibilità dai all'Inter per lo scudetto?

"È da un po' che dico che l'Inter può tornare in corsa, nonostante abbia due squadre davanti. La Juve non mi ha mai impressionato, la Lazio era favorita tre mesi fa e vedremo come starà. Se sta come stava prima torna a essere la favorita. L'Inter non deve sbagliare mai, ma con undici partite c'è tempo per riprendersi. Per l'Inter mi auguro che Eriksen, fino ad ora latitante, faccia qualcosa in più per lo sforzo economico. Chi dice che la difesa dell'Inter non sia all'altezza sbaglia, perché due difensori su tre sono tra i più forti del campionato. Sono curioso di capire le condizioni della Lazio. Con l'Atalanta c'è sempre rischio di fare brutta figura. Eriksen determina, ma non lo fa come fanno Luis Alberto, Milinkovic e Correa".

Bologna-Juventus e Atalanta-Lazio, quale gara ha il peso maggiore per lo scudetto?
"Hanno entrambe la stessa importanza, la Juve non può più fermarsi. La Lazio affronta un avversario terribile e non saprei fare un pronostico. Vediamo come starà il Bologna, può diventare ostico. Avrei qualche dubbio a sceglierne una".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy