Carolina Orsi (C.C.Aniene): "Contenti per il sesto scudetto. Vogliamo aumentare la visibilità del padel"

30 lug 2020 18:43Altri sport

"Viviamo e pratichiamo lo sport del momento". Basterebbe questo per capire la passione, la grinta e l'intensità che Carolina Orsi - tra le atlete di padel più importanti di Italia - ci mette ogni volta che si prepara a uno scambio. Dopo la vittoria con il suo Circolo Canottieri Aniene nel campionato italiano Orsi ha analizzato il torneo appena concluso e lo stato del movimento nel nostro Paese: "Tante persone si sono affacciate in questi ultimi mesi al padel, i centri sportivi stanno aumentando i campi e stanno creando momenti di aggregazione sportiva. Noi atleti professionisti lo stiamo spingendo e questo ci fa piacere".

Anche perché con il Circolo Canottieri Aniene siete diventati campioni per la sesta volta consecutiva
Abbiamo vinto il titolo domenica scorsa, giocando con una formula particolare riducendo le partite e concentrando il tutto in un weekend. In totale ci sono otto squadre divise in due gironi al termine dei quali si gioca la final four. Di solito si disputa durante gli Internazionali di Roma, ma quest'anno non è stato possibile. Abbiamo disputato le gare all'Empire Padel Club, tutte le squadre si sono ritrovate qui ed è andata molto bene, siamo davvero molto contenti.

Immaginiamo la soddisfazione di vedere questo movimento in espansione in Italia sia a livello professionistico sia a livello amatoriale
Penso sempre che gli amatori sono il motore dello sport. In tanti si stanno avvicinando a questa disciplina, addirittura molti circoli stanno togliendo campi da calcetto per mettere quelli da padel. E' uno sport bello, divertente che piace ed è seguito. Noi atleti promuoviamo con i tornei il movimento e la federazione ci permette di farlo. Un'organizzazione, anche tra classifiche e altro, molto simile a quella del tennis. Poi c'è il World Padel Tour, che raccoglie i migliori atleti del mondo. Molti di questi sono stati a Roma in questi giorni e devo dire che ho trovato dei campioni disponibili, umili da cui è stato possibile apprendere molto. 

Luigi Carraro, presidente della Federazione Internazionale Padel, ci ha parlato tempo fa dell'idea di creare un Netflix del padel per promuovere il movimento
Sono d'accordo con il presidente, che sta facendo un grandissimo lavoro da quando ha iniziato il mandato. Purtroppo essendo uno sport praticato in pochi paesi ancora non ha una grande risonanza. Il passo decisivo sarà provare a sbarcare su qualche canale televisivo per aumentare la visibilità. E' un piano interessante quello del Netflix del padel. Al momento c'è solo un canale You Tube dove vedere le partite, ma il pubblico è ancora limitato. Piano piano però stiamo crescendo e aumentando il bacino d'utenza.

La fortuna è che si tratta di uno sport altamente spettacolare
Ti diverti, fai attività fisica e - ad alto livello - vedi giocate incredibili fatte da grandissimi atleti. E' molto bello vedere inoltre le scuole di padel per i più piccoli, che oggi stanno costruendo i giocatori del futuro. Questo rappresenta una grande ricchezza per noi, come la nazionale under maschile e femminile che sono andati in Spagna e ci hanno reso orgogliosi.

Ascolta qui in basso l'intervista completa


Carolina Orsi, campionessa italiana di padel con il Circolo Canottieri Aniene, intervistata da Gianluca Viscogliosi e Dario Marchetti © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy