Brambati: "Inter, Conte non parla? Errore anche del club"

27 gen 2020 16:13Altri sport

L'ex calciatore e procuratore Massimo Brambati è intervenuto a TMW Radio, durante Maracanà, per dire la sua sugli argomenti di giornata.

Che verdetti ti ha lasciato l'ultimo turno di Serie A?

"La Juventus ieri ha mancato una grande occasione considerando il passo falso delle inseguitrici. Ha cambiato allenatore, ha delle difficoltà, mi sembra che il gioco di Sarri non si veda, alla fine però i risultati Maurizio li ha portati a casa. È in semifinale di Coppa Italia, agli ottavi di finale di Champions, è prima in classifica a tre punti dall'Inter che a metà dicembre era avanti. Ha guadagnato cinque punti sull'Inter e oggi come oggi è la Lazio, che rischia di passare seconda in classifica".

Chi ha letto peggio la gara delle prime tre?

"Nella Juve è stato un problema mentale, non di formazione. Nel primo tempo non abbiamo visto una squadra che viaggiava veloce, Sarri ha aspettato troppo a inserire Douglas Costa. Ha cambiato cinque giocatori dalla Coppa Italia, avrebbe potuto spronare la squadra all'intervallo. E lui lo sa meglio di me come si fa. Mi raccontarono che in Cina, dopo il primo tempo in svantaggio contro l'Inter, al ritorno dello spogliatoio Sarri si arrabbiò molto coi suoi. I veterani lo presero da parte per dirgli che non si poteva alzare un polverone solo perché si stava perdendo il primo tempo. 'Qui siamo alla Juve, c'è un modo diverso in cui approcciarsi', queste sarebbero state le parole. Alla Juve bisognava moderarsi, ma ieri avrebbe dovuto fare il Sarri".

Come giudichi l'assenza post gara di Conte?

"Il non presentarsi ai microfoni non è un bel segnale, c'è stato forse un errore della società che dovrebbe o imporre al tecnico di rilasciare delle dichiarazioni o mandare un dirigente al suo posto. La società avrebbe dovuto presentarsi".

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy