TMW RADIO - Parisi: "Milan, Ibra non sarebbe soluzione di ripiego"

Serie A, 11.08.2017
L'agente Fabio Parisi, attraverso TMW Radio durante la trasmissione Milan News, ha parlato delle ultime vicende legate al club rossonero. Cosa ne pensa dell'eventuale approdo di Kalinic al Milan? "Siamo in attesa, 'fermarsi qui' sarebbe brutto per i tifosi del Milan perché vogliono sognare fino alla fine. Non è semplice lavorare bene, anche con tante risorse a disposizione. Mi riferisco all'affare Kalinic con la Fiorentina, ma anche per Aubameyang del Borussia Dortmund. Se non si trovasse nessuno, potrebbe essere preso Ibrahimovic e attendere il suo completo recupero fisico. Questo silenzio è secondo me frutto di un lavoro quotidiano alla base. Lo svedese è svincolato, per questo potrebbe essere preso anche il 1° settembre per permettergli di lavorare a Milanello e completare il recupero dall'infortunio". Per il Milan, un grande attaccante come Ibrahimovic potrebbe essere condizionante in campo e fuori? "Credo che Cutrone debba andare altrove a giocare, per fare esperienza da titolare fisso e poi tornare da calciatore forte e affermato. Montella sta provando diverse soluzioni di gioco, come il 4-3-3 o 3-5-2. Una coppia d'attacco Ibra-André Silva sarebbe più che degna per il Milan. Ma non mi permetto di dire che Ibrahimovic sarebbe una soluzione di ripiego, ma potrebbe essere una buona operazione di mercato. Conosce l'ambiente, è motivato, è forte, poi potrebbe restare anche una sola stagione. L'ex Manchester United non sarebbe un ripiego, ma una opportunità da cogliere al volo". Clicca PLAY sul podcast in basso per ascoltare l'intera puntata di MILAN NEWS

Altre notizie

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.