TMW RADIO - Jacobelli: "Dybala decisivo con l'Inter. Impresa Roma"

Altre Notizie, 06.12.2017
Il passaggio del turno in Champions di Roma e Juventus, la crisi di Dybala e l'attesa per la sfida del Napoli. Questi i temi affrontati da Xavier Jacobelli, editorialista del Corriere dello Sport, ospite in diretta di 'TMWRadio': La Roma si qualifica come prima del girone: "Impresa eccezionale della Roma, in un girone complicatissimo. Di Francesco ha firmato il primo traguardo stagionale e mi sono piaciute le sue parole al termine della gara di ieri: tutte dovranno temere i giallorossi in occasione del sorteggio. Mi piace il suo atteggiamento e quando dice che l'ambiente non deve accontentarsi mai, neanche di questa qualificazione. Il nostro calcio è ricco di stereotipi, ecco perchè tutti erano scettici sulla poca esperienza di Di Francesco". Dybala continua a faticare: è in crisi? "Dybala non è in crisi, vive un appannamento di condizione. Da un 24enne non si può pretendere che faccia una stagione intera su ritmi altissimi. Sono sicuro che in questo mese, contro Inter e Roma, tornerà il vero Dybala. E' importante anche che la Juventus nelle ultime 4 partite non abbia subito gol e ritrovato la solidità difensiva. Bernardeschi? Lo vedo molto sereno, è sempre stato consapevole che appena arrivato alla Juventus non sarebbe stato subito titolare. Cuadrado a volte sembra assente nella manvora, ma sa farsi trovare quando c'è da sbloccare la partita". Sul nuovo stadio della Roma: "Bellissima notizia per tutti i tifosi della Roma. Sappiamo quanto sia importante per una società avere uno stadio di proprietà: tutti i club al vertice del calcio ne possiedono uno, senza non si può essere competitivi". Quante possibilità ha il Napoli di passare il turno? "Molte. Il Napoli è favorito in Olanda e sono sicuro che il City darà il 100% contro lo Shakhtar: non penserà al derby di Manchester del prossimo fine settimana. Per gli azzurri è un bene tornare subito in campo dopo la sconfitta contro la Juventus, la prima in stagione".

Altre notizie

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.
Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.